ISSO, ESSA E ‘O MALAMENTE

Sono i tre personaggi su cui ruota la storia delle sceneggiate napoletane.
Ripensando ai referendum, freschi freschi di bocciatura e ripensando alla sentenza della magistratura inerente la banca Etruria mi è subito venuta alla mente.
Isso (il “politico”) essa (la magistratura) e o malamente (la banca Etruria) sono gli attori principali di questa triste storia fatta sulla pelle dei risparmiatori che sono stati truffati da anonimo o forse inesistente malavitoso. Vuoi vedere che è colpa degli degli alieni? Si, perché o la storia è inventata ed in questo caso si dovrebbero denunciare i risparmiatori che si sono inventati tutto di sana pianta, o qualcuno ha agito, ma chi? Sono stati tutti assolti, dagli amministratori ai direttori generali; rimane l’inserviente che è sfuggito alle indagini.
Fin qui ‘o malamente; essa, la magistratura, è pressata da chi minaccia la loro presunzione ed i loro privilegi e vorrebbe cambiare le cose attraverso dei referendum, anche se mal formulati.
Rimane da vedere isso, il politico che poverino viene accusato di voler proteggere parenti ed amici. A lui interesserebbe solo il parente, ma se poi l’amico viene condannato e spiffera tutto? Meglio non correre rischi e patrocinare tutti; come arrivare a questo salvendo capra e cavoli ed evitando le patrie galere?
Il politico dovrebbe accordare la propria figura con ideali di alto livello e non con quelli di alto interesse personale, altrimenti i malpensanti come me, danno libero sfogo alla lingua biforcuta per spargere malignità e cattiverie.
L’occasione l’ha data il referendum sulla riforma della giustizia; da qui il collegamento al video.
Ci sarà chi obietterà questa tesi: come, Italia viva è stato il primo partito a schierarsi a favore del sì e osate sostenere che volevano fare una cortesia ai magistrati? Ma siete scemi.
Queste cose vanno programmate bene, non bisogna dare nell’occhio, facciamoci vedere a favore delle riforme (ma in parlamento Renzi desiste dal votare la riforma, zoppa, della Cartabia) ed aiutiamo la naturale tendenza degli elettori ad astenersi dal voto, addormentando la querelle e vedrete che tutto scivolerà liscio come l’olio, anzi la vasellina. ma che farà ilnostro Presidente della Repubblica, primo garante del rispetto della costituzione e del cittadino: niente, si farà i c… suoi e nessuno avrà niente da dire.
Napoli ha avuto un grande filosofo, Pulcinella, se comandasse lui
la legge sarebbe questa:
a chi ha brutti pensieri
sia data una nuova testa. (cit)

19 giugno 2022 Enrico Masucci

Aggiungi un commento

emasucci

Stiamo in contatto

Buona giornata a tutti voi,
Ho creato questo blog per far sì che ognuno di noi possa esprimere le proprie opinioni liberamente, senza condizionamento alcuno, per favorire quella riflessione che ci porti a ragionare con la nostra testa. Se riusciremo ad estrapolare i fatti dalle campagne di persuasione dei media e trarremo le nostre conclusioni in merito, saremo più liberi ed assorbiremo meno passivamente le tesi che il “potere” vorrebbe imporci.
Il primo segnale che ho avuto nel voler suggerire questa ispirazione di vita, che naturalmente dà fastidio a chi vorrebbe che si aderisse in modo inerte alle loro idee, me lo ha dato facebook che ha disattivato il mio account dove segnalavo unicamente l’uscita di un articolo per invitare gli utenti a leggerlo.
L’esortazione che vi faccio è quella di partecipare, se vorrete inviare un commento od un articolo, su qualunque argomento riteniate opportuno, lo pubblicherò. Unica condizione è il rispetto degli altri, per cui evitate offese, turpiloquio o pornografia.
Per proteggere questa libertà, il blog non accetterà pubblicità o finanziamenti da parte di terzi. Se vorrete chiarimenti, potete chiederli compilando il modulo che troverete nella sezione contatti del sito.
Con l’auspicio di leggervi presto, vi do il mio sentito benvenuto